Le ricette di Genghi’s: cheesecake con dolcezze al vino bianco e marmellata di mele cotogne!

Come ogni settimana, torna l’appuntamento con “Le Ricette di Genghi’s”!

Oggi eccezionalmente di domenica ma ci sta (!) perché la ricetta di questa settimana è un piatto dolce e – si sa – la domenica è il giorno dei dolci!

Stiamo infatti continuando il nostro menù! Dopo avervi deliziato con una proposta di antipasto, con un primo e con un secondo piatto, eccoci arrivati al dessert!  

Pronti, partenza, via!

Quella che vi proponiamo è una cheesecake con base biscottata di dolcezze al vino bianco Genghi’s, crema di formaggio e marmellata fatta in casa di mele cotogne.

La ricetta della nostra cheesecake è quella classica versione fredda (non cotta in forno), personalizzata però dall’utilizzo, per la base biscottata, delle nostre dolcezze al vino bianco che abbiamo quindi sbriciolato e amalgamato con il burro fuso. Inutile dirvi che il profumo delle dolcezze è già di per sè inebriante… in questa versione, beh, che ve lo diciamo a fare!

Per rendere più “local” la ricetta (che appartiene alla tradizione americana), abbiamo deciso di utilizzare una marmellata di mele cotogne, uno dei frutti tipici – purtroppo spesso dimenticati – della nostra Regione.

Essendo un dolce molto semplice (ma per niente banale) abbiamo deciso di personalizzare e ancora di più il piatto creando un cestino di zucchero caramellato sopra cui abbiamo adagiato le nostre dolcezze al vino bianco.

Il consiglio di Roberta.

Fate in casa le confetture per la guarnizione, privilegiando la frutta locale e di stagione. La ricetta è veramente molto versatile e si presta alle più svariate versioni creative!

Il consiglio di Gianpaolo Priore, wine-blogger di Viniferare.

Il dolce che non ti aspetti, dove l’acidità è un tassello fondamentale e scardinarla sarà impegnativo ma sicuramente intrigante. Palato stuzzicato e stimolato da tanta freschezza e sfiorato comunque da una carica di dolcezza. Senza allontanarci troppo dai nostri confortevoli confini, stappiamo e affianchiamo a questo dolce, moderno, dinamico, atipico, un nostro emblematico Moscato di Trani. Vino e vitigno dotato, non solo di dolcezza ma anche di una lunga, rinvigorente e intensa freschezza, figlia delle brezze dei nostri mari. Equilibrio galenico e alchemico tra calice e “piattino”, per godersi un momento da vivere ad occhi chiusi e con gli altri sensi spalancati.

E bon appétit!

Rispondi