Le ricette di Genghi’s: Tripoline con pomodoro fresco, basilico e croccante di taralli classici.

Come ogni sabato, torna l’appuntamento con “Le ricette di Genghi’s”!

Oggi, sabato 8 febbraio 2020, vi proponiamo un primo piatto molto molto gustoso! Pronti?

Tripoline con pomodoro fresco, basilico e croccante di taralli classici.

Preparate un sughetto leggero di pomodoro preferibilmente fresco (e possibilmente acquistato da un produttore locale al mercato settimanale!), cuocete la pasta e scolatela al dente, saltatela insieme al sughetto (tenetene da parte una parte – scusate il gioco di parole! – per l’impiattamento finale) per pochi istanti. Precedentemente sbriciolate quattro, cinque taralli (Genghi’s, ovviamente!) gusto classico e fateli dorare in padella con olio evo (preferibilmente di coratina pugliese), aglio, sale e pepe. Impiattate aiutandovi con un coppapasta, ponete quindi le tripoline al centro del piatto, conditele con il sughetto che avete tenuto da parte e con il croccante di taralli dorati sbriciolati, decorate con un ciuffetto di basilico fresco.

Il consiglio di Roberta.

Non “sommergete” di sugo la pasta (le tripoline avranno già preso precedentemente tutto il sapore e il profumo del pomodoro), usate il croccante di taralli a mo’ di cascata anche intorno al piatto (a livello visivo è molto piacevole), date un giro di olio evo a piatto ultimato e solo un istante prima di portare in tavola.

Il consiglio di Gianpaolo Priore, wine-blogger di Viniferare.

“Piatto apparentemente semplice, dotato di una carica “emotiva” notevole. Quindi, sollecitate le corde del cuore e di conseguenza quelle della mente e della memoria, accompagneremo questi ingredienti “contadini” che sferzeranno il palato con acidità, dolcezza e aromaticità, con una Falanghina dei campi Flegrei, disinvolta, estroversa ed esuberante al palato che ravviverà e gestirà questi sapori contrastanti, tra morbidezza e croccantezza”.

Bon appétit!

Rispondi